Autore: #FrancescoVitale

Cosa si intende con il termine M&A?
Cosa si intende con il termine M&A?

Quante volte vi siete persi tra le infinite sigle utilizzate dai vostri amici economisti? Ecco, Passaporto Futuro viene in vostro aiuto per non cadere più vittima di nomenclature ed acronimi complicati. Parola di oggi: M&A


Con l’acronimo M&A, dall’inglese Mergers & Acquisitions, vengono indicate nel mondo legale e finanziario anglosassone quelle che in Italia sono rispettivamente definite fusioni e acquisizioni, le quali corrispondo ad operazioni di combinazione tra società.


Con il termine acquisizione si intende l’acquisto da parte di una società, definita acquirente, di una quota del capitale sociale di un’altra società, che nel corso del processo assume il nome di società target. Le operazioni di acquisizione si risolvono tipicamente nell’acquisto di una quota di maggioranza del capitale, ossia di una quota che permetta alla società acquirente di esercitare il controllo sulla società target. Alla fine del processo di acquisizione, le società coinvolte possono integrare le loro attività, i loro sistemi e processi a diversi gradi di intensità, restando comunque distinte dal punto di vista giuridico.


Le fusioni, invece, sono generalmente caratterizzate da un’elevata, se non totale, integrazione tra le società coinvolte, le quali alla fine del processo costituiranno un’unica entità giuridica, cessando di esistere singolarmente e dando vita ad una nuova società, oppure tramite l’incorporazione di una società nell’altra.


Tipicamente, vi sono differenze dimensionali significative tra acquirente e target nelle operazioni di acquisizione, mentre oggetto di operazioni di fusione sono società di simili dimensioni.


E voi conoscete altri acronimi legati al mondo dell’economia? Se sì, fateceli sapere nei commenti!

Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Il tuo modulo è stato inviato!