Cinque cose più una che forse non sai sulla tubercolosi


Il 24 marzo è la giornata internazionale della tbercolosi

Questa volta, oltre che di Coronavirus, sentirete parlare di un’altra malattia infettiva molto nota: la tubercolosi. Infatti oggi è la giornata mondiale della lotta alla tubercolosi.

Strumenti essenziali in questa battaglia sono la consapevolezza e l'educazione di tutti noi: in onore di questa giornata, ecco qualche piccola informazione che può essere importante condividere.


1. L'agente eziologico della tubercolosi è il ‘’Mycobacterium Tubercolosis’’, batterio isolato per la prima volta da Robert Koch il 24 marzo 1882. Con questa scoperta vinse il premio Nobel nel 1905.


2. La tubercolosi è una delle 10 principali cause di morte nel mondo. Ogni anno si contano circa 8 milioni di nuovi malati e circa 2 milioni di decessi.


3. Colpisce principalmente l’apparato respiratorio, ma può interessare anche sedi extra polmonari come i linfonodi, l’intestino, le ossa e il cervello.


4. La somministrazione errata ed incompleta del trattamento ha portato, nel corso degli anni, alla diffusione di forme di microrganismi resistenti agli antibiotici ad oggi in commercio.


5. Esiste un vaccino contro la tubercolosi efficace nella prevenzione di forme infantili gravi: in Italia è somministrato solo in casi specifici di categorie ad alto rischio.


+1. Tra i sustainable development goals dell’Onu vi è il superamento dell’epidemia di tubercolosi entro il 2030 noto come ''end TB'' strategy.

Qui il link dell'iniziativa FIND- TREAT- ALL.


Sarà la tubercolosi finalmente solo un ricordo?

Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Seguici sui nostri canali social

  • Grey LinkedIn Icon
  • Facebook
  • Instagram
  • Grey YouTube Icona

© 2020 by Passaporto Futuro