Internet of things: sempre più connessi


nuvola di rete che connette tanti dispositivi.
Dispositivi interconnessi

L'Internet of Things (IoT) è l'epicentro della rivoluzione digitale che sta cambiando la forma del business, dell'impresa e della vita delle persone. Questa trasformazione influenza qualsiasi cosa, dal modo in cui gestiamo le nostre case all'automazione dei processi in quasi tutti i settori. Ma cos'è l'IoT, in realtà?


Esso rappresenta il concetto di connettere qualsiasi dispositivo (purché disponga di un interruttore di accensione) a Internet. IoT è quindi una rete di cose (“things” appunto) e dispositivi interconnessi, incorporati con sensori, software, connettività di rete ed elettronica necessaria che consente di raccogliere e scambiare dati con reattività e dinamicità. Il primo dispositivo IoT fu un distributore di Coca-Cola che, nel 1982, venne collegato a Internet e modificato in modo tale da essere in grado di rilevare le bibite contenute al suo interno e la loro temperatura.


Prima che questa tecnologia prendesse piede erano però necessari dei processori non troppo costosi e abbastanza indirizzi IP da associare ai singoli dispositivi. Per venire incontro a queste problematiche sono stati adottati gli economici chip RFID, che permettono il collegamento wireless, e la tecnologia IPV6, che dovrebbe fornire un numero di indirizzi IP sufficienti per tutti i dispositivi del mondo. Per avere un’idea, l’IPV6 può fornire fino a 3,4 × 1038 indirizzi IP.


Grazie all’IoT è possibile monitorare continuamente eventi e/o parametri di qualsiasi natura e raccogliere in modo espansivo numerosi dati. Tramite la connettività è poi possibile interagire in tempo reale con i dispositivi, permettendo un maggior controllo sui sistemi ed una maggiore tempestività in caso di incidenti o eventi anomali.


Tuttavia, un attacco informatico ad un singolo dispositivo (solitamente accessibile anche fisicamente) potrebbe compromettere l’intera rete a cui è connesso, pregiudicando la privacy o la salute dei singoli individui o la produzione di interi sistemi industriali.


Si stima che nel 2024 ci saranno circa 83 miliardi di dispositivi IoT connessi alla rete.


Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Il tuo modulo è stato inviato!