• Andrea Ghiro

Stalking: un reato in crescita


La pandemia ha avuto molti effetti sulla vita e sulla salute di tutti noi. I giornali hanno osservato che il numero di molti reati è diminuito durante i lockdown: furti, rapine, omicidi stradali… Il numero di alcuni reati, tuttavia, è in controtendenza: si tratta del reato di atti persecutori, che ha conosciuto una crescita drastica. Cosa è esattamente e come è disciplinato dalla legge?

Gli atti persecutori, comunemente noti come stalking, sono definiti all'art. 612 bis del Codice penale come le condotte reiterate di colui che minaccia o molesta taluno in modo da cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero da ingenerare un fondato timore per l'incolumità propria o di un prossimo congiunto o di persona al medesimo legata da relazione affettiva ovvero da costringere lo stesso ad alterare le proprie abitudini di vita.

Pertanto, gli elementi essenziali del reato di atti persecutori sono:

  • Minaccia, condotta autonomamente punita dall’art. 612 c.p.

  • Che ingenera un grave stato di ansia.

  • Che crea il fondato timore per l’incolumità.

  • Che costringe a cambiare abitudini di vita.

È, dunque, chiaro come le condotte che il soggetto agente deve porre in essere per incorrere nel reato di atti persecutori sono le condotte reiterate di minaccia e molestie; tutto il resto è una reazione che scaturisce nella vittima. È, perciò, evidente che, per come è formulata la norma, la medesima condotta di stalking su vittime diverse può produrre reazioni diverse e, di conseguenza, portare ad assoluzione o ad una condanna per sola minaccia. Le condotte punite da questa norma, infatti, sono molteplici e possibilmente “illimitate”: non sono soltanto i pedinamenti, ma anche telefonate e messaggi ad ogni ora, invio di pacchi e corrispondenza, contatti e post sui social network. Ciò che conta è la minaccia/molestia e gli effetti che produce.


Inoltre, il legislatore ha previsto un aumento di pena quando il fatto è commesso dal coniuge, anche separato o divorziato, o con mezzi telematici.

È chiaro, allora, perché, durante questa pandemia, il reato di stalking è aumentato drasticamente.

E voi conoscevate gli atti persecutori?



Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Il tuo modulo è stato inviato!