• passaportofuturo20

Una paralisi temporanea

Autore: #AmaliaGranara



Gli amanti del calcio probabilmente riconosceranno l’uomo in foto: è Oscar Tabárez, allenatore dell’Uruguay. La sua fama nel mondo del calcio ha contribuito a far conoscere la patologia neurologica che lo ha colpito, la Sindrome di Guillain-Barré.


La malattia è legata all’infiammazione di più nervi, probabilmente in seguito ad un meccanismo autoimmune che, in più del 50% dei pazienti, è secondario ad un’infezione gastrointestinale da parte di un batterio, il Campylobacter jejuni: gli anticorpi, prodotti inizialmente contro il batterio, aggrediscono anche i nostri nervi, danneggiandoli.


Tutte le fasce d’età possono essere colpite, l’incidenza è maggiore negli anziani ma sono possibili anche casi in età pediatrica. Qualche giorno o settimana dopo l’infezione i pazienti manifestano una cosiddetta paralisi flaccida, cioè una riduzione del tono muscolare con perdita della motilità volontaria, che interessa inizialmente gli arti inferiori, per risalire coinvolgendo poi il tronco e gli arti superiori. Nella fase acuta alcuni malati non riescono più a camminare e devono pertanto utilizzare la sedia a rotelle. La pericolosità di questa patologia è legata ad un possibile, ma per fortuna raro, interessamento del cuore o del diaframma: il paziente perde la capacità di respirare autonomamente e necessita di assistenza da parte di un ventilatore o, nei casi più gravi, andrà incontro a morte.


Questa condizione permane per circa 4 settimane. Nella maggior parte dei casi regredisce poi spontaneamente: si preferisce tuttavia favorire la guarigione con l’utilizzo di immunoglobuline, dirette contro gli anticorpi responsabili del danno, oppure la plasmaferesi. Quest’ultima è una metodica che permette di separare la parte liquida del sangue dalla parte solida, per rimuovere gli anticorpi tramite centrifugazione. La maggior parte dei soggetti avrà, nel giro di qualche mese, un recupero completo. Meno frequentemente, come nel caso di Tabárez, possono esserci danni permanenti. Conoscevi questa malattia?


#PassaportoFuturo #medicine #medpills #guillainbarresyndrome #guillainbarre #guillainbarreawareness #sindromeguillainbarre #neurology #autoimmunedisease #polineuropatia #antibodies #paralysis #paralisi #science #neuro

Iscriviti al sito

Seguici sui nostri canali social

  • Grey LinkedIn Icon
  • Facebook
  • Instagram
  • Grey YouTube Icona

© 2020 by H2C

logo_transparent_background.png