Uno sguardo agli NFT



Avreste mai pensato di collezionare figurine dei calciatori, opere d’arte o addirittura video delle schiacciate di LeBron James in formato digitale? Gli NFT stanno rendendo tutto questo possibile.


NFT è l’acronimo di “Non-Fungible Token”, il cui concetto è molto importante. Un bene fungibile è un bene che può essere sostituito con un altro di pari valore o comunque intercambiabile. Un esempio comune è quello del denaro: avendo due banconote da 5€ le posso scambiare con una da 10€ e il valore posseduto sarà il medesimo, lo stesso discorso vale anche per tutte le criptovalute o per beni come l’oro. La non fungibilità invece è esattamente l’opposto. Infatti, ogni token ha il suo valore univoco e non avrà un valore obbligatoriamente uguale ad un suo simile. Un token non fungibile è quindi un asset unico nel suo genere e irriproducibile.


Un NFT in sostanza è una firma digitale archiviata nella blockchain, la quale permette di comprovare che l’acquirente del token sia anche il reale possessore. È quindi una sorta di certificato digitale di autenticità univoco e registrato sulla blockchain.


Pur essendo ormai negoziati da oltre tre anni, il volume d’affari dei tokens è passato dai $62 milioni del 2019, ad oltre $250 milioni nel 2020 (crescita di circa il 2800%). Inoltre, viste le recenti transizioni, sembra che il trend si stia confermando anche nel 2021 e, in termini di volumi, il numero di portafogli che negoziano NFT è cresciuto del 97% nell’ultimo anno.


Alcuni esempi recenti di NFT sono le opere d’arte digitali dell’artista Beeple vendute all’asta a cifre stratosferiche oppure il primo “tweet” del creatore di Twitter, Jack Dorsey, venduto per beneficienza a $2,9 milioni. Inoltre, molte compagnie stanno cominciando a creare giochi basati su questa tecnologia, NBA Top Shot è uno dei più in voga con video di 15 secondi venduti a più di 208.000$, mentre su Sorare la carta “unica” di Cristiano Ronaldo è stata scambiata per circa 285.000$. Le blockchain che “ospitano” queste piattaforme sono quella di Ethereum per Sorare e di Flow per NBA Top Shot.

E voi avete già acquistato NFT o avete intenzione di farlo prossimamente?



Autori: Marco Taddei e Roberto Lucarini


Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Il tuo modulo è stato inviato!