Giornata mondiale contro il lupus


La giornata mondiale contro il lupus del 10 maggio
La giornata mondiale contro il lupus del 10 maggio

Conoscete il Lupus Eritematoso Sistemico?


È una malattia infiammatoria cronica autoimmune che interessa un ampio numero di organi e apparati in modo variabile. La Società Italiana di Reumatologia afferma che sono oltre 60.000 le persone colpite in Italia e che il 90% dei pazienti siano donne di età compresa tra i 20 e i 40 anni.


In epoca medioevale, fu coniato il termine ‘lupus’ per la somiglianza tra le lesioni cutanee del volto caratteristiche della malattia e i morsi dei lupi, mentre i termini ‘eritematoso’ e ‘sistemico’ indicano rispettivamente l’arrossamento della pelle colpita dalle lesioni eritematose, e il coinvolgimento multiorgano.

I sintomi non solo variano da paziente a paziente ma sono anche vari tra loro: tra i più comuni ci sono quelli cutanei, come il tipico eritema a farfalla sul volto, quelli articolari, polmonari, cardiaci, renali e neuropsichiatrici. Questi disturbi si presentano in modo intermittente perché si alternano periodi di remissione totale a periodi di riacutizzazione.


Nonostante sia una patologia cronica, oggi il LES spaventa meno rispetto al passato perché la scienza ha fatto grandi passi in avanti con la scoperta di nuovi farmaci più efficaci in grado di controllare la malattia. Ciò però non esclude il fatto che è estremamente complicato convivere con una patologia da cui non si potrà mai guarire. Con l’occasione della giornata mondiale contro il LES, infatti, vorremmo invitare le persone a partecipare alla diretta che si terrà oggi nel tardo pomeriggio organizzata dal ‘Gruppo LES Italiano’ in cui si parlerà della campagna di sensibilizzazione MyLupusStory volta a diffondere una maggior consapevolezza sul lupus e migliorare la qualità di vita dei pazienti.


Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Il tuo modulo è stato inviato!