Oceano: vita e sostentamento


Occupa il 70% della superficie terrestre, produce il 50% dell’ossigeno che respiriamo, assorbe circa il 25% dell’anidride carbonica, regola il clima mondiale e rappresenta una fonte di lavoro e sostentamento per più’ di 4.3 miliardi di persone. Se non fosse ancora abbastanza chiaro, stiamo parlando del magnifico oceano.


Siamo soliti pensare alle grandi foreste come il polmone verde che ci fornisce l’ossigeno che respiriamo, ma più della metà dell’O2 contenuto nell’aria che respiriamo proviene dalla fotosintesi operata principalmente dal fitoplancton, il quale ci aiuta anche a ridurre la CO2 in eccesso. Gli oceani, oltre allo scambio di CO2 e O2 con l’ambiente esterno, sono un importante fonte di sostentamento. Con la crescita della popolazione mondiale di 1,5 milioni di persone a settimana, l’uomo di affida sempre di più all'oceano come risorsa di cibo. Il pesce rappresenta il 16% delle proteine animali consumate a livello globale, oltre ad alghe e piante marine che sono oggi comunemente usate in cucina. Oggi l’oceano, se adeguatamente protetto e sostenibilmente sfruttato, può contribuire in modo essenziale a sostenere la crescita della popolazione del pianeta.


L’abbiamo sempre considerato tanto vasto da ritenerlo infinito nella sua capacità di soddisfare i nostri bisogni e immune dall’influenza dell’azione umana. Ma non è così, il mare sta cambiando ad una velocità mai registrata prima e il 66% dell'ambiente marino è stato modificato in modo significativo. Ad oggi le minacce a cui i nostri Oceani sono sottoposti sono innumerevoli, di cui solo alcuni sono: aumento delle temperature, eutrofizzazione, acidificazione, perdita di biodiversità, pesca intensiva, inquinamento acustico e inquinamento legato alla dispersione di plastica.


Secondo gli ultimi aggiornamenti, forniti dal Protected Planet, ad oggi soltanto il 7,56% dell’oceano è protetto e non esiste uno strumento legale che consenta la creazione di zone di tutela nelle acque internazionali.


Lo sapevi che tutelare l’oceano non significa solo salvaguardare la biodiversità e gli ecosistemi marini, ma garantire la sicurezza alimentare a milioni di persone?

Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Il tuo modulo è stato inviato!