La mancanza di un adeguato orientamento universitario causa un disallineamento delle competenze


neet-orientamento-universitario-skill-mismatch
Passaporto Futuro Orientamento

I giovani che non lavorano, non studiano e non svolgono percorsi di formazione vengono definiti Neet. Nel 2020 la percentuale dei neet nello stivale è arrivata al 19%, contro una media Europea di circa l’11,5%. Le due cause principali di questo divario rispetto agli altri paesi EU sono legate sia alla mancanza di percorsi di orientamento adeguati, sia alle distorsioni presenti sul mercato del lavoro.


La prima causa, l’orientamento nelle scuole, è fondamentale nella scelta di un percorso accademico o professionale. Le attuali attività di orientamento in Italia non sono capaci di trasmettere agli studenti informazioni adeguate per una scelta consapevole, spesso perché le scuole non hanno risorse da destinare all’orientamento. Inoltre, nella scelta che pesa sui ragazzi, entrano in gioco molte variabili, come ad esempio: il titolo di studio dei genitori; il ruolo degli insegnanti; le condizioni socioeconomiche della famiglia; zona di residenza etc…

Tutto questo si traduce in una selezione di un percorso sbagliato generando successivamente lo skill mismatch, ovvero, uno squilibrio tra le competenze richieste sul mondo del lavoro e quelle possedute dai giovani che si affacciano ad esso.


Questa è una estrema sintesi di una realtà complessa che si evince nel report “Neet e Orientamento” di Tortuga, dove viene delineato lo stato dell’arte dell’orientamento in Italia.


Per questo motivo Passaporto Futuro, facendo leva sulla multidisciplinarietà e eterogeneità dei propri membri, ha deciso di lanciare un progetto di Orientamento da studenti a studenti. Oggi contiamo più di 85 studenti e neolaureati da tutta Italia, provenienti da più di 35 università Italiane, 15+ discipline diverse, con esperienze Erasmus, Volontariato e Internship in più di 15 paesi EU e extra-EU (Olanda, Inghilterra, Germania, Spagna, Svezia, Sud Corea, India, …). Non abbiamo scopo di lucro, quello che ci spinge è la voglia e il desiderio di riportare l’Italia ad essere pronto strategicamente al mondo del futuro, con i profili adeguati ai radicali cambiamenti che stanno avvenendo.


Mandateci un messaggio in privato se conoscete dei referenti di scuole secondarie di secondo grado.


Il nostro orientamento è personalizzato, multidisciplinare, diverso e con un tasso di apprezzamento altissimo! Aiutaci a fare la differenza ed entra a far parte anche tu del cambiamento.


Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Il tuo modulo è stato inviato!