Miti da sfatare: "Adesso ridacci la nostra Gioconda!

Autore: Caffe Michelangiolo

La Gioconda, nota anche come Monna Lisa, è un dipinto a olio su tavola di legno realizzato da Leonardo da Vinci, databile al 1503-1504 circa e conservato nel Museo del Louvre di Parigi.
La Gioconda, nota anche come Monna Lisa, è un dipinto a olio su tavola di legno realizzato da Leonardo da Vinci, databile al 1503-1504 circa e conservato nel Museo del Louvre di Parigi.

Oggi si può dire che la Gioconda è il quadro più famoso del mondo ma non il più conosciuto. È storica la diatriba tra Italia e Francia sulla “proprietà” della Gioconda, infervorata – in maniera del tutto ironica – dal motto:

“Adesso ridateci la nostra Gioconda”

uscito dalla bocca di molti tifosi italiani dopo la vittoria della Nazionale di calcio ai Mondiali del 2006. Ma facciamo un po’ d’ordine.


Secondo Vasari, nel 1516 Leonardo portò con sé in Francia il ritratto di Monna Lisa, ovvero la moglie del committente fiorentino Francesco del Giocondo (da cui deriva il “soprannome” dell’opera). Tre anni dopo, Leonardo muore ad Amboise, così Francesco I di Francia potrebbe aver acquistato il dipinto, assieme ad altre opere. Nel 1625, infatti, Cassiano dal Pozzo annovera un ritratto chiamato “La Gioconda” tra le opere delle collezioni reali.


Dopo la Rivoluzione francese viene spostato al Louvre, dove rimase fino a quando Napoleone lo portò nella sua camera da letto. Nel 1804 rientra definitivamente al Louvre.

Nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 agosto del 1911, il dipinto sparì. Fu sospettato il poeta francese Guillaume Apollinaire e interrogato persino Pablo Picasso. In realtà un ex-impiegato del Louvre, Vincenzo Peruggia, lo aveva rubato nottetempo. Lo portò nel suo paese d'origine, a Luino, con l'intenzione di “regalarlo all'Italia”: riteneva infatti, erroneamente, che l'opera fosse stata rubata durante le spoliazioni napoleoniche.


La Gioconda giunse così a Firenze nel 1913. L’allora direttore degli Uffizi, Giovanni Poggi, venne interrogato per verificarne l’autenticità e si accorse subito che si trovava di fronte all’originale. Il ladro venne arrestato e la Gioconda, dopo un breve tour in Italia, fece rientro a Parigi.


E voi da che parte state? La Gioconda deve tornare in Italia o rimanere al Louvre?

Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Il tuo modulo è stato inviato!