Vacanze italiane al tempo del COVID-19

Autore:#GeraldFortGarcia



L’attuale emergenza sanitaria sta mettendo in ginocchio il turismo del Belpaese. È uno dei settori più importanti della penisola, infatti rappresenta il 5% del PIL, ma se consideriamo tutto l’indotto arriva fino al 13%. Nel 2018 l’Italia è risultato il terzo paese dell’UE per numero di presenze negli esercizi ricettivi che hanno accolto 428 mln di persone, delle quali più della metà proveniente dall’estero.


Quello che si prospetta per la stagione di quest’anno è una situazione drammatica. Secondo un’indagine di Demoskopika, nel 2020 la crisi portata dal COVID-19 potrebbe far perdere 18 mld di spesa turistica, ossia un crollo del 34,2% rispetto all’anno scorso. Le regioni più colpite sarebbero: Veneto, Lombardia, Toscana e Lazio. Inoltre è prevista una diminuzione di 15 mln di turisti dall’estero, mentre sul fronte interno almeno 1 italiano su 3 ha già deciso di rinunciare alle vacanze estive. Tuttavia, il turismo “nazionale” dovrebbe venir in aiuto generando quasi €21 mld. Le vacanze all’italiana potrebbero quindi compensare almeno del 30% il probabile crollo dei turisti stranieri.


Ci sarà anche un incremento dei costi dovuti all’adeguamento delle strutture anti-covid, solo per gli stabilimenti balneari è previsto un aumento di spesa di €360 mln. Inoltre ci sarebbe da rielaborare l’offerta turistica, concentrandosi non più su un turismo di massa ma investendo; sulla qualità delle strutture e dei servizi, sulla sostenibilità dell’offerta, sulla valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale.


Col decreto Cura Italia sono stati adottati dei provvedimenti in aiuto al settore turistico, come l’estensione degli ammortizzatori sociali anche ai lavoratori stagionali presenti nel turismo, rimborsi con voucher per viaggi/pacchetti turistici annullati e contratti di soggiorno. Altre misure di sostegno ancora in via di definizione sono per esempio, i “bonus vacanze”: voucher per le persone con figli a carico e con un reddito medio basso da utilizzare in alberghi e stabilimenti balneari.


Grazie a questi aiuti, le famiglie italiane saranno invogliate ad andare in vacanza o preferiranno stare a casa?




#PassaportoFuturo #turismo #italia #italy #economia #viaggiare #viaggi #vacanza #estate #coronavirus #covid19 #crisi #bonusvacanze #settoreturistico #voucherviaggi



Iscriviti al sito

Seguici sui nostri canali social

  • Grey LinkedIn Icon
  • Facebook
  • Instagram
  • Grey YouTube Icona

© 2020 by H2C

logo_transparent_background.png