Lavorare in Big4


Cosa vuol dire lavorare in Big4?

Partiamo dall’inizio: cosa è una Big 4? Le Big 4 sono 4 società di consulenza e revisione legale e sono:

  • Deloitte

  • PwC

  • KPMG

  • EY

Sono, nel gergo, soprannominate le “Grandi 4” per la fetta di mercato che riescono a coprire. Infatti, i loro fatturati nel campo della revisione legale sono elevatissimi; nonché l’enorme numero di dipendenti e professionisti su cui possono contare in tutto il mondo. Solo per fare un esempio: PwC conta circa 295.000 professionisti in tutto il mondo, 6.000 solo in Italia.


Ma cosa vuol dire lavorare per loro? L’ambiente di lavoro accoglie, per la maggior parte, sia laureati in economia, sia laureati in giurisprudenza, sia in ingegneria, informatica e finanza. Il core business di queste reti di imprese (a livello legale non sono società, ma reti di imprese che utilizzano lo stesso marchio e strategia) è la revisione legale dei conti, ma, si occupano attraverso associazioni professionali a loro collegate, di consulenza strategica, legale e fiscale. Sempre per continuare l’esempio fatto sopra, PwC ha dalla sua uno studio legale in Italia denominato “PwC TLS Avvocati e Commercialisti”. Lo Studio si occupa prevalentemente di consulenza fiscale alle multinazionali, potendo contare su vari team divisi per settore. L’ambiente lavorativo è molto giovane, con una media di 33 anni di età e, nonostante il duro lavoro, gli scatti di carriera sono più veloci che in molte altre imprese.


I vantaggi

  • Ambiente smart e giovane.

  • Elevata professionalizzazione.

  • Un buono stipendio e varie opportunità di crescita


Gli svantaggi

  • Giornate lavorative di almeno 10 ore (lavorando nei periodi più intensi anche il sabato e la domenica).

  • Specializzazione in singoli o pochi argomenti, prediligendo tale approccio ad un approccio più generale.


E tu hai mai lavorato in una Big 4? Se no, vorresti lavorarci?


Post recenti

Mostra tutti
Iscriviti al sito

Il tuo modulo è stato inviato!