Quando andremo in pensione?


Perché l’età pensionabile in Italia è così alta

Nel 2011 la riforma Fornero ha fissato l’obiettivo di portare l’età pensionabile di tutti i professionisti a 66 anni e 7 mesi entro il 2018 per poi prevedere un aumento graduale fino a 69 anni e 7 mesi da raggiungere nel 2050. Considerando che fino a quel momento circa metà della forza lavoro sarebbe potuta andare in pensione raggiunti i 60 anni possiamo dire che è stato un cambiamento radicale, ma come mai si è reso necessario alzare a tal punto questa soglia?


In Italia il sistema pensionistico si basa su un sistema chiamato Pay-As-You-Go (o a Ripartizione), che, in poche parole, implica che le pensioni erogate oggi siano pagate con i contributi ricevuti oggi: i soldi che versiamo quindi non sono gli stessi che riceveremo in futuro, ma vengono utilizzati subito per erogare le pensioni.


Questo meccanismo implica che affinché il sistema sia sostenibile il totale dei contributi versati deve essere a